Lista aggiornata dei broker non autorizzati dalla Cysec

broker-senza-licenza-cysec

Broker senza licenza Cysec

Ci chiedono spesso informazioni sui broker di opzioni binarie, sulla possibilità che questi posseggano o meno una licenza, e quindi l’autorizzazione ad operare nel mercato europeo.

Un utente esperto non avrebbe molta difficoltà nel reperire le informazioni e a capire se un broker è autorizzato, ma i principianti, come del resto chi non ha molta dimestichezza con gli strumenti informatici, potrebbe avere qualche problemino.

Vogliamo segnalarvi quindi una lista aggiornata al 13 dicembre 2016, di broker non autorizzati, stilata direttamente dalla Cysec (Organismo Europeo di controllo del mercato). Questo il link da consultare: Broker e domini non autorizzati.

Dalla lista emerge che ben 113 siti agiscono in maniera irregolare senza alcuna autorizzazione, ma noi tutti sappiamo bene che questi sono solo una piccola parte di tutto il complesso dei broker che operano online, senza essere stati mai autorizzati da alcun organismo di controllo.

Tra i tanti spiccano nomi importanti del mercato, come ad esempio finpari.com , zulutrade.com, ubinary.com, titantrade.com, optionsxo.com, netotrade.com, lbinary.com, hfx.com. Poi ve ne sono altre decine meno conosciuti, ma comunque non autorizzati, dove immagino che molti di voi avranno avuto la sfortuna di incontrare.

Premesso che per operare bisogna comunque possedere una licenza rilasciata da un organismo di controllo Europeo, come ad esempio la Cysec, all’interno di questa lista rientrano anche siti come zulutrade.com, il cui dominio non è di proprietà di un broker, ma di una società che, attraverso la propria piattaforma, consente di utilizzare segnali di trading o l’autotrading, servizi a quanto pare non autorizzati dalla Cysec.

Sul loro sito si legge che i servizi di zulutrade sono offerti dalla Triple A Experts SA – società regolamentata dell’UE, licenza n ° 2/540 / 17.2.2010, anche se non specificano quale organismo li regolamenti e dove hanno registrato la licenza.

Detto ciò, vorremmo sottolineare l’importanza di scegliere broker regolamentati e sicuri come 24option, il quale rispetta le regole imposte dalla normativa comunitaria, garantisce tutti i traders ed i loro capitali e consente di lavorare senza rischi e nel pieno rispetto della direttiva MIFID e della licenza concessa dalla Cysec.

Lascia un commento