Niente più bonus! Circolare Cysec c168

cysec-c168

Me lo aspettavo, già da tempo avevamo scritto sull’argomento. La Cysec stava operando forti controlli sui broker e sulle loro attività, molto spesso non sempre nel rispetto del cliente e della trasparenza.

Adesso è la conferma che il mondo delle opzioni binarie sta per cambiare, almeno per i broker autorizzati che vogliono mantenere viva la propria licenza.

La Cysec ha emanato la Circolare C168 in data 30 novembre 2016, una vera e propria stangata per tutti i broker, un vero pungo allo stomaco nei confronti di quelle società che cercavano, con modi poco professionali, di attrarre nuovi clienti al mondo del trading e delle speculazioni finanziarie.

Ma di cosa parla la nuova circolare Cysec e come cambierà il mondo delle opzioni binarie?

In breve, la circolare affronta tre punti fondamentali:

  1. La leva finanziaria
  2. I bonus
  3. I prelievi

Niente più bonus sulle opzioni binarie

Scompaiono i bonus. Si avete letto bene, nessun broker potrà più assegnare alcun bonus.evitare di offrire bonus che siano stati progettati al solo scopo di incentivare i clienti allo scambio di prodotti speculativi quali i CFD, le opzioni binarie e il forex.

Secondo la Cysec, è improbabile che un broker che abbia a cuore l’interesse del cliente, offra tali bonus agendo in modo onesto, equo e professionale. La CySEC ha quindi vietato qualsiasi forma di bonus, e tutti i broker dovranno fare in modo di far cessare quelli esistenti.

Offrendo i bonus, si incoraggiano e si incentivano i clienti ad investire in prodotti complessi o speculativi, rischiando di esporli al rischio di perdita del capitale. Dall’inizio del 2015, la CySEC ha monitorato i broker che offrono CFD, le opzioni binarie e il forex spot con l’obiettivo di fare in modo che le società potessero garantire di agire nel migliore interesse dei clienti, tuttavia, si è constatato che in tanti casi non è stato così. Questa situazione non era più accettabile.

Se un broker vuole offrire una particolare promozione bonus, deve prima sottoporla alla CySec, spiegando per quale motivo questa non andrebbe ad incentivare il cliente.

La leva finanziaria massima 1:50

Altro punto saliente riguarda la leva finanziaria. Questa non potrà più essere superiore a 1:50. Offrire una leva finanziaria significa offrire la possibilità di investire un capitale moltiplicato per x volte senza possederlo. La leva offre quidi notevoli possibilità di profitto, ma allo stesso tempo espone i clienti ad elevate perdite.

Se un broker vuole l’interesse del cliente e del suo conto, non può incentivare una leva eccessiva. La CySec ritiene che una leva finanziaria ottimale non debba essere superiore a 1:50

Tempi di prelievo

Per conlcudere, la circolare c168 parla anche dei tempi di prelievo. Adesso, tutti i broker dovrenno elaborare le richieste di prelievo in un solo giorno lavorativo, o al massimo entro il giorno successivo lavorativo, se la richiesta è pervenuta in un giorno non lavorativo.

L’ obiettivo della Cysec è quello di porre fine all’abuso da parte di alcuni broker, e di imporre il rispetto dei principi di onestà, equità e professionalità, che per troppo tempo non sono stati rispettati. La CySEC condurrà severi controlli per garantire la conformità e il rispetto della circolare e delle nuove disposizioni, per fare in modo che le pratiche dei broker siano atte a proteggere gli investitori, e non esiterà ad attuare ogni strumento normativo a propria disposizione per fare in modo che tutto ciò sia effettivamente rispettato.

Come vedete, l’organo di controllo Ciprioto ha iniziato a fare seriamente. Se qualcuno avesse nutrito qualche dubbio in questi ultimi anni, forse dovrebbe ricredersi. Secondo noi, questa è sola la prima fase. Sono finiti i tempi delle licenze facili. Chi vuole lavorare in regola dovrà rispettare seriamente le regole.

Lascia un commento